Card. Bagnasco, la rinuncia del Papa alla visita alla Sapienza “suggerita dalle Autorita’ italiane”

CITTA’ DEL VATICANO – Lunedì, 21 gennaio 2008 (Vatican Diplomacy). Riportiamo la dichiarazione del card. Angelo Bagnasco, Presidente della Cei espresse nella prolusione al Consiglio Episcopale Permanente; immediate le reazioni di Governo e Viminale.

Il card. Angelo Bagnasco, Presidente della CEI

SAPIENZA/ BAGNASCO: LA RINUNCIA E’ STATA SUGGERITA DAL GOVERNO
Papa non si è tirato indietro.Contro di lui settarismo illiberale

Roma, 21 gen. (Apcom)

Annullando la visita all’università La Sapienza il Papa non si è tirato indietro, ma ha compiuto una rinuncia che “si è fatta necessariamente carico dei suggerimenti dell’Autorità italiana”: lo puntualizza, come anticipato dall”Osservatore romano’, il cardinale Angelo Bagnasco, che denuncia il “settarismo illiberale, antagonista per partito preso” che ha voluto imporre a Benedetto XVI “la sua chiassosa volontà”.

Il presidente della Cei, che ieri aveva definito “chiuso” il caso della Sapienza, oggi torna sul “grave episodio di intolleranza” in apertura della prolusione di apertura del Consiglio permamente della Conferenza episcopale italiana che si svolge a Roma. “Il clima di ostilità, creato da una minoranza assolutamente esigua di docenti e studenti, ha infine suggerito questa amara soluzione”, ha detto l’arcivescovo di Genova. “Una rinuncia quindi – ha sottolineato – che, se si è fatta necessariamente carico dei suggerimenti dell’Autorità italiana, nasce essa stessa da un atto di amore del Papa per la sua città”. Dopo l’annullamento della visita il ministro dell’Interno Giuliano Amato aveva commentato con rammarico la notizia, aggiungendo: “Quello di cui sono certo, e direi che la Santa sede è certa non meno di me, anche per i contatti personali che io ho avuto, è che non è una questione di sicurezza”.

“Tutt’altro, dunque, che un tirarsi indietro, come qualcuno ha pur detto, ma una scelta magnanime per non alimentare neppure indirettamente tensioni create da altri e che la Chiesa certo non ama, pur dovendole spesso suo malgrado subire”, afferma oggi Bagnasco.

Mettendo in evidenza che l’ateneo capitolino si è “precluso di fatto ad una presenza di universale autorevolezza e ad un apporto accademico altissimo”, ha aggiunto, in riferimento alla originale lettera di 26 docenti di Scienze che chiedeva di annullare l’invito al Papa: “Questi d’altra parte sono gli esiti del settarismo illiberale, antagonista per partito preso, che assumendo per pretesto la nota e ormai ben indagata vicenda di Galileo, hanno superficialmente manipolato la posizione a suo tempo espressa da Joseph Ratzinger, facendone una bandiera impropria per imporre la loro chiassosa volontà”.

“Come cittadini e come vescovi d’Italia non possiamo non essere preoccupati”, ha proseguito Bagnasco, che si è poi detto confortato per il fatto che “l’assenza forzata all’incontro è presto diventata una presenza assai più dilatata del previsto”, non solo per la eco che ha avuto il discorso mai pronunciato, ma pubblicato su diversi giornali, ma anche per la folla di persone invitate ieri all’Angelus del Papa dal cardinale Camillo Ruini, predecessore di Bagnasco alla guida della Cei, in segno di solidarietà. “E’ la testimonianza fedele dei sentimenti forti che albergano nel popolo italiano. Il che ci induce, nonostante tutto, a guardare avanti e ad avere fiducia”, ha chiosato Bagnasco.

 

 

**********

 

Papa Benedetto XVI, precisazione del Governo21 Gennaio 2008

Il Governo italiano non ha mai suggerito alle autorità vaticane di cancellare la visita di Papa Benedetto XVI all’Università La Sapienza di giovedì 17 gennaio scorso.

Sia il Presidente del Consiglio dei Ministri che il Ministro dell’Interno, dopo la riunione del Comitato provinciale per la sicurezza e l’ordine pubblico alla quale erano presenti anche i responsabili della gendarmeria vaticana, hanno infatti comunicato alle autorità vaticane che lo Stato italiano garantiva assolutamente la sicurezza e l’ordinato svolgimento della visita del Santo Padre.

Fonte: www.palazzochigi.it

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: