Hanoi vuole rafforzare il dialogo con il Vaticano

In tal senso si è espresso il Ministro degli esteri, che ha ricevuto la delegazione della Santa Sede, da ieri nel Paese. La frase, però, non compare nel resoconto del quotidiano del Partito comunista, così come un’altra sul rispetto dei diritti democratici e della libertà di religione.

Hanoi (AsiaNews) – Il Vietnam “vuole rafforzare il dialogo” con il Vaticano per “una reciproca comprensione”: è quanto ha sostenuto oggi il vice primo ministro e ministro degli Esteri vietnamita, Pham Gia Khiem, che ha incontrato la delegazione vaticana, guidata dal sottosegretario vaticano per i rapporti con gli Stati, mons. Pietro Parolin.
 
L’affermazione dell’esponente governativo è pubblicata dal governativo Vietnam News, ma non da Nhan Dan, organo del Partito comunista. Entrambi riportano poi che Gia Khiem ha illustrato ala delegazione della Santa Sede “le conquiste del Vietnam nella promozione dell’economia, della cultura e degli affari esteri, così come nell’attuazione della politica religiosa” e che mons. Parolin “ha lodato i progressi realizzati dal Vietnam dopo la sua adesione al Wto, (l’Organizzazione mondiale del commercio) e dopo che è divenuto membro non permanente del Consiglio di sicurezza dell’Onu”.
 
Altro “taglio” del quotidiano comunista sull’affermazione di Khiem che “il Partito ed il governo del Vietnam continuano a rispettare i diritti democratici e la libertà di idee e religione, secondo le leggi” del Paese.
 
La delegazione della Santa Sede, arrivata ieri (nella foto) resterà in Vietnam fino al 15 giugno. Da Hanoi, l’11, si recherà a Ho Chi Minh City, Da Lat e nelle province di Quang Tri e Thua Thien-Hue. In programma visite alle parrocchie ed anche al “villaggio della ceramica e della porcellana”, Bing Duong.

* * * 

Hanoi wants greater dialogue with the Vatican

Foreign minister refers to it after receiving the Holy See delegation, which arrived yesterday. Party newspaper fails to quote the minister on the matter as well as on the issue of respect for democratic rights and religious freedom.

Hanoi (AsiaNews) – Vietnamese Deputy Prime Minister and Foreign Minister Pham Gia Khiem said that his government wants to “strengthen the dialogue” with the Vatican in order to enhance “mutual understanding” after meeting with the Vatican delegation led by Mgr Pietro Parolin, Vatican Undersecretary of State for Relations with States, state-owned Vietnam News reported. Communist Party paper Nhan Dan did not report that part of Mr Khiem’s statement.

Both papers did however note that Mr Khiem told the Vatican delegation about Vietnam’s achievements in promoting the economy, culture and foreign affairs as well as implementing the government’s religious policies over the past year.

Parolin in turn praised Viet Nam’s progress after it joined the WTO and became a non-permanent member of the UN Security Council.

Unlike the state-run paper the party paper did not report Khiem’s claim that the party and government of Vietnam continued to respect democratic rights and freedom of religion and belief in accordance with state laws.

The Holy See delegation (photo) arrived yesterday and will remain in the country until 15 June. 

Tomorrow it will travel from Hanoi to Ho Chi Minh City, Da Lat City and the provinces of Quang Tri and Thua Thien-Hue.

It also plans to visit local parishes as well as the pottery village of Bing Duong.

© Copyright AsiaNews.it

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: