Pronostici per il concistoro del 2010

ROMA – venerdì, 22 gennaio 2010 (Vatican Diplomacy). Ricordando che non siamo in alcun modo collegati con enti ed istituzioni vaticane, visto che attualmente i cardinali elettori sono 112 anziché 120 mentre i non elettori 71, e che entro novembre, se non si svolgerà alcun concistoro altri 11 cardinali compiranno 80 anni portando quindi il numero degli elettori a quota 101, pubblichiamo una lista dei possibili candidati alla porpora cardinalizia:

* * *

Sicuri:
1. Angelo Amato, pro-prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi
2. Raymond Leo Burke, prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica
3. Claudio Maria Celli, presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali
4. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura
5. Antonio Maria Vegliò, presidente del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti
6. Zygmunt Zimowski, presidente del Pontificio Consiglio della Pastorale per gli Operatori Sanitari
7. Francesco Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi
8. Paolo Sardi, pro-patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta
9. Fouad Twal, patriarca di Gerusalemme
10. Edwin Frederick O’Brien, arcivescovo di Baltimora
11. Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze
12. Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco e Frisinga
13. Timothy Michael Dolan, arcivescovo di New York
14. Orani João Tempesta, arcivescovo di Rio de Janeiro
15. Peter Takeo Okada, arcivescovo di Tokyo
16. Braulio Rodríguez Plaza, arcivescovo di Toledo
17. Willem Jacobus Eijk, arcivescovo di Utrecht
18. Kazimierz Nycz. arcivescovo di Varsavia

Molto probabili:
19. Stanislav Zvolenský, arcivescovo di Bratislava
20. Albert Malcolm Ranjith Patabendige Don, arcivescovo di Colombo
21. André-Joseph Léonard. arcivescovo di Malines-Bruxelles
22. Damião António Franklin, arcivescovo di Luanda
23. Dominik Duka, arcivescovo di Praga
24. Raúl Eduardo Vela Chiriboga, arcivescovo di Quito
25. Juan José Asenjo Pelegrina, arcivescovo di Siviglia
26. Thomas Christopher Collins, arcivescovo di Toronto

Probabili:
27. Odon Marie Arsène Razanakolona, arcivescovo di Antananarivo
28. Francis Xavier Kriengsak Kovithavanij, arcivescovo di Bangkok
29. Cyprian Kizito Lwanga, arcivescovo di Kampala

Meno probabili:
30. Mieczysław Mokrzycki, arcivescovo di Leopoli
31. Paolo Romeo, arcivescovo di Palermo
32. Carlos Osoro Sierra, arcivescovo di Valencia

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

6 Risposte to “Pronostici per il concistoro del 2010”

  1. Giuseppe Mojana Says:

    Santa Madre Chiesa ha meravigliosamente testimoniato la parola di Cristo per oltre due millenni, spesso in situazioni difficili e certamente più umane che spirituali. Ma, giunti al Concistoro 2010, noi cristiani sentiamo un bisogno impellente di un “giro-di-boa” che consenta alla Chiesa romana di far fronte alle incalzanti sfide del laicismo e del relativismo. Gli scenari mondiali infatti mostrano un progressivo distacco dai valori cristiani. Confessionali e seminari quasi vuoti, chiese-garage e sette in costante crescita. In tempi di web come gli attuali è imperativo aggiornarsi e adeguarsi anche come comunicazione (le prediche sono ascoltate – forse – solo dai presenti in chiesa, sempre di meno) Occorre quindi fare spaziare il messaggio cristiano anche su tutti i media raggiungibili con un tipo di comunicazione veloce ed efficace che ben pochi religiosi sanno dare. Proprio per questo ritengo che il futuro della Chiesa sia di quei religiosi che, ad ogni livello, possano riflettere le parole di Nostro Signore in modo attuale e comprensibile a tutti. Per questo l’esempio ideale sono porporati come Carlo Maria Martini e Gianfranco Ravasi, le avanguardie di un messaggio evolutivo che le massime autorità della Chiesa non possono più ignorare. Cioè capaci di “entrare” nel sociale con un aggiornamento atto a portare la Chiesa ad armonizzarsi al meglio con la società attuale, se vuole continuare a svolgere al meglio la missione che Nostro Signore le ha chiesto. Tutto lascia credere chei futuri protagonisti della Chiesa non potranno più essere soltanto i religiosi e teologi tradizionalmente e rigorosamente “statici”, ma altri, in linea con i nostri tempi. Certamente molti, in ogni parte del mondo, sono i seminaristi che attendono di essere formati a questo scopo. Giovani potenzialmente in grado di comunicare e diffondere la parola di Cristo. Infine, anche in base a fatti sconvenienti e sconcertanti verificatisi nell’ambito religioso, occorre ricordare queste parole di un filosofo senza tempo: “La Chiesa é come la luna: vive di luce riflessa, ma non é il Sole”.

  2. giaci Says:

    Secondo me tra i nuovi cardinali ci sara’ anche il nuovo penitenziere mons. Fortunato Baldelli.

  3. ferrari anastasio Says:

    voglio anch’io dire la mia sul prossimo concistoro per la creazione di cardinali. quelli elettori(e di questi che ci dobbiamo interessare vista laloro partecipazione al prossimo conclave) saranno solo 12 . seguo giornalmente e da decenni le vicende vaticane e credo di saperne qualcosa. scegliere tra 50 potenziali candidati e molto problematico. certo alcune condizioni sono pero certe in questa scelta. prima la dimensione universale 50% europei e 50% extra . equilibrio tra cardinali di curia e residenziali ( 30% e 70%). distribuzione per eta ( con sensibilita verso quelli a fine carriera e cioe 75 anni. posizione teologica, ruolo ricoperto per storicita e contesto). sembra un pronostico scontato ma di certo non lo e visto la complessita delle nomine. tra l’altro i candidati italiani sono moltima di certo irmai non si supera il canonico 24%i nomi piu ricorrenti dovrebbero essere questi:per la curia romana l’americano burke e gli italiani baldelli amato e monterisi; per i residenziali il tedesco marx il polacco nyez e il belga leonard. extra europei l’americano wuerlil brasiliano de aviz, il congolese pasinya. il malgascio razanakolona, il cingalese ranjith. i nominativi sono abbastanza sicuri in qanto gli esclusi( da ricordare gli italiani sardi de paolis e romeo) potrebbero rientrare nel concistoro previsto nel 2011 per 13/16 candidati.fatto commento in data 9 febbraio 2010

  4. ferrari anastasio Says:

    naturalmente prevedo il concistoroal piu tardi entro il 29 giugno 2010.

  5. Cobalto Says:

    Il signore Gesù Cristo Risorto figlio di Dio, testimone autentico del Vangelo che ha fatto udire i sordi, vedere i ciechi e parlare i muti possa aprire il cuore del Santo Padre successore di Pietro ed elevare alla porpora cardinalizia l’umile servitore della vigna del Signore l’Arcivescovo + Mons. Carlo Ghidelli.

  6. gipo Says:

    Mi permetto di aggiungere che pur nella attuale contestazione della chiesa ciascuno di noi è chiamato a pregare affinchè sia il Signore a guidare sempre i passi degli uomini…e non il fatalistico e controproducente avviso per cui la vita sia solo combinazione di eventi. Il Signore gidi sempre i nostri passi…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: